Aprile 2009: Il ritorno del Fantasma del Teatro Parioli
 

  

 

Aprile 2007, Mikado Francesco viene stimolato dal Dottor Costanzo a dare dimostrazione sulla vera chiaroveggenza

"Dottor Costanzo, se vuole, scriverò nel suo quaderno il nome di una signora anziana che è al lato del palco, sappia che è accanto a un demone superiore di nome Oidicius. La signora mi dice che si è suicidata nel 1991...., si chiama senza nome ...." 

 

Risposta del Dottor Costanzo

Dopo che Maurizio Costanzo, ha letto l'identità della signora..., non ha ritenuto il caso di farla conoscere.... per il semplice fatto che conosce la figlia (le sue inziali sono F.R. è fa l'attrice...) per averla sovente ospitata al MCS....

Dopo alcuni secondi, Costanzo si è avvicinato a M.F. è gli ha detto: "Mikado, mi mette paura ..."

 

La realtà della "Signora "Senza nome"

Questo è ciò che la signora ha detto a Mikado Francesco: "Amato Mikado, se la mia mente non mi tradisce, quando mi gettai nell'aria in direzione della fontana nel cortile... erano le 15:00 del 25 Aprile del 1991, giorno della liberazione. Vivevo a Roma, tra via dell'Umiltà, Piazza degli Apostoli, Piazza Venezia, vicino alla Chiesa di S. Marcello. Il motivo del mio gesto è molto lontano, sicuramente era insito in me dalla nascita, quel classico disturbo che lei, amato Mikado, definisce come karmico o del destino che si tramanda tra genitori e figli....

Immensa era la mia debolezza e voglia il buon Dio che le mie due figlie non passano vivere tale squilibrio interiore e possano incontrarla nella loro attuale vita..."

 

Esito finale

Da circa due anni, M.F. è in contatto spirituale con la signora suicida....

Grazie alla decisione di Costanzo di non far conoscere la sua identità..., la signora ha detto a M.F., che diventerà nel tempo il fantasma del Teatro Parioli ..."

 
Torna indietro