2° Livello Reiki Fuji
 
" Il Nuovo e il Segreto della Lunga Vita"
 
"In questi ultimi cinque anni vissuti in Kashmir e in India, ho potuto assorbire l'evoluzione energetica e l'ultimo messaggio dato nel mese di aprile 2012 dal mio amato Mahamuni Babaji di Badrinath a riguardo la nostra nuova essenza energetica. In questi ultimi anni di silenzioso studio, ho metabolizzato i suoi insegnamenti è messaggi e mi sono convinto lavorando su me stesso che oggi, devo concentrare il mio insegnamento su tre Chakra principali (vedi immagine simbolica...) e non sette. il secondo livello Reiki Fuji vedrà questa nuova realtà: Chakra di Base: Ghiandola Coccigea o Corpo di Lushka… - Chakra del Cuore: Ghiandola Timo … - Chakra della Corona:  Ghiandola Pineale..."
 
Il Grande Fine del 2° Livello Reiki Fuji
Il Secondo livello Reiki Fuji  è destinato a coloro che hanno assorbito gli insegnamenti del 1° livello Reiki Fuji, prendendo in considerazione la nuova realtà sui centri vitali o Chakra (vedi sopra)...
 
Il 2° livello Reiki Fuji  influisce in modo profondo nel nostro karma (e non degli altri). Si entra alla conoscenza del vero significato dei Simboli: Cho Ki Rei Miò, Sei He Ki e Hon Scian Tze Sci Nen e con loro come fare trattamenti a distanza al nostro "occulto" karma...
 

Con esso, spariscono tutte le barriere e senza di esso, non ci sarebbe il contatto con le "nostre antiche azioni da purificare..."...

 

L'importanza di conoscere i Simbolo del 2° Livello Reiki Fuji 

Opera nella dimensione Fisica - Energetica.  

 

 

Cho Ki Rei Miò

 

Chò Ki Rei: Dimensione Materiale: rappresentata dalle nostre “ Ghiandole endocrine, purificate dal 1° livello” ...

 

Miò: Dimensione energetica: rappresentata dai nostri “Soli o Centri vitali (Chakra), purificati dal Cho Ki Rei” ...

 

Il Grande Fine Reiki Fuji: Unificazione dei centri vitali e la conoscenza della Nuova e Antica realtà del “Chakra Unificato”...

 

Il Cho Ki Rei rappresenta l’inizio ( il 1° simbolo...) e il termine Miò ( una parte dell’ultimo simbolo...) del cammino Reiki Fuji....

 

Il Sei He Ki

Opera nella dimensione Emozionale.

 

Sei He Ki

 

Questo è il suo conciso significato: " Io ho la "sacra spada dei Guerrieri della Pace" per tagliare e purificare le dimensioni mentali ed emozionali ed entrare con il mio Corpo Spirituale nella 3° dimensione o sfera materiale ”

 

Colui che riceve l’illuminazione dal Maestro per eccellenza il “Rabbi, Sensei, Guru o Mikado”, e viene a conoscenza da “lui” del vero e potente valore del “Sei He Ki. ” si incammina nell’occulto “Sentiero di Luce e Stelle, il Reiki Fuji” e viene da lui rigenerato, accede direttamente e con continuità alla fonte primaria di energia aprendosi ad una più ampia conoscenza che ha ricevuto dal suo Maestro.

 

 

Vediamo anche in questa preziosissima “Chiave o Simbolo”, il suo prezioso processo:

 

Sei: Colui che rigenerato dal Cho Ki Rei, accede direttamente e con continuità alla fonte primaria di energia aprendosi ad una più ampia conoscenza.

 

He: Tagliare la dimensione Mentale è il divenire, la fine di un processo e l’inizio di un altro, il non fermarsi.

 

Ki: Una volta tagliata anche la dimensione Emozionale, la trasformazione in atto che dà una nuova comprensione dei due mondi immediatamente Unificati:

 

1. Il mondo visibile: “ Le ghiandole endocrine.”...

2. Il mondo invisibile: “I centri vitali (Chakra).”....

 

Il Sei He Ki ha una potenza straordinaria e anche il bellissimo scopo di mettere in perfetto allineamento tutti i Chakra superiori. Lui, è il simbolo per eccellenza padrone della sfera emozionale e mentale, pertanto bisogna usarlo in continuazione perché e anche colui che con piena coscienza permette la trasformazione dei sentimenti e dell’ego.

 

Il Sei He Ki può essere utile insieme al primo simbolo per aiutare quelle persone che fumano in modo eccessivo, che si mangiano le unghie, che indirizzano i loro pensieri negativi (invidia, gelosia.) su altre persone. Bisogna concentrarlo sulla guarigione emotiva, oppure direttamente sull’organo o Chakra interessato. Tracciarlo per eliminare l’energia negativa che si deposita negli angoli delle stanze, lasciata da

una persona molto disturbata emotivamente.

 

Hon Scia Tze Scio Nen

Opera nella dimensione karmica, emozionale e mentale.

 

Hon Scia Tze Scio Nen

 

Questo è il suo significato: “Finalmente “colui” che riposava in me, si è risvegliato per entrare in contatto  con te. ”.

 

L’Hon Scia Tze Scio Nen rappresenta “l’albero della conoscenza e nello stesso momento anche la conoscenza del libro della vita”. Attraverso il suo cammino, il nostro spirito riesce a fondere terra e cielo e arriva a conoscere il vero significato di Amore, Misericordia e Gratitudine. E’ senza dubbio il simbolo più potente della dimensione Kirei-Reiki, è energia che va al di là del tempo e dello spazio.   

Secondo l'antico insegnamento Reiki Fuji, senza L’Hon Scia Tze Scio Nen non si possono far trattamenti karmici a distanza, non ci sarebbe il contatto con la persona da trattare, questo simbolo è la chiave per arrivare nell'infinita dimensione Reiki Fuji: “ Percorrere il cammino della conoscenza con il fine di portare l’Amore ricevuto a chi profondamente lo richiede: se stessi!  

 

Hon: E’ l’albero della conoscenza. Il suo fine è di portare la massima Verità e di dare ordine nelle dimensioni materiali: a sx. verso il basso goccia d’acqua che rappresenta il simbolo di dare . mentre il simbolo a dx. rappresenta la spada della discordia..

 

Scia: Devi entrare nella centralina e cercare di dare energia a chi ne ha bisogno e a chi non sa come evolversi. Con questo processo si entra nel moto continuo del dare e ricevere...

 

Tze: Trasmettere la verità alla massima trasparenza...

 

Scio: Portare ordine e rendersi visibili anche a modi bruschi. Avere la consapevolezza di essere un punto di riferimento e coscienti che questa nuova verità colpendo, porta disordine...

 

Nen: Il nostro spirito è arrivato a fondere terra e cielo e a conoscere che anche in questo “Simbolo” il vero significato è Amore, Misericordia e Gratitudine...

 

 

 “ Verrà un tempo in cui la scienza farà enormi progressi, non grazie a migliori strumenti di conoscenza e misura, ma perché molte persone avranno a loro disposizione grandi poteri spirituali che oggi vengono raramente usati. Fra pochi secoli l’arte della guarigione spirituale sarà sempre più sviluppata e universalmente usata...”

 Torna Indietro