3° Livello Reiki Fuji  "  Insegnante di Crescita Interiore "

 

"Colui che arriva a vivere questa importante fase Reiki Fuiji, viene posto davanti a due chiare realtà: Ritornare a essere ciò che era... ripetendo alla perfezione una storia consumata dalle parole espresse in varie lingue in vite intere... che lo porta al diritto acquisito di farsi nuovamente chiamare maestro reiki...con il fine di assorbire un'energia universale che armonizza il corpo e la mente e congestiona le emozioni... ; Lasciare il vecchio mondo dietro di se... con la consapevolezza di essere un semplice Insegnante di Crescita Interiore per se stesso e in riflesso per il mondo che gli viene incontro...con il fine di assorbire una magica Energia neutrale che guida l'Universo con il fine di purificare alla causa ogni suo evento karmico e di coloro che gli vengono incontro... per poi prepararsi a vivere l'Attimo Fuggente di trovarsi casualmente nella mano sinistra 21 sassolini... Il resto è illusoria realtà karmica..."

 

Immensa voglia di chiarezza

Durante un mio incontro tradizionale, mi è stata posta questa domanda:

 

Mikado, perché Insegnante e non Maestro o master come si sente nel mondo Reiki?

Con il titolo di Insegnante non voglio mancare di Rispetto a Hawayo Takata e a quel gruppo di 22 persone che dopo di lei ha proseguito il cammino Reiki  con Rispetto e Amore, ma per quanto mi riguarda io Mikado Francesco, sto portando in questa mia nuova vita il racconto delle mie precedenti vite vissuta nelle vesti di Kami e di Mikado Usui e in queste ultimi vesti il karma della cara Takata non era materialmente unito al mio, pertanto, riconosco nel Rispetto della legge del Karma, solamente sette Maestri del "Progetto Mikado " e uno di questi è stato il suo Sensei e mio allievo e cugino diretto il Conte Chujiro Hayaschi. Lui, dopo un'esperienza di pura preveggenza (4° Livello...), non ha avuto quei giusti stimoli di accompagnare i suoi allievi fuori dal Reiki  e di trasmettere a loro il totale insegnamento "Progetto Mikado " e su questo punto chiedo solo l'attenzione a uno dei originali "Principi Morali" Reiki:

 

                                     Solo per oggi non preoccuparti -  Solo per oggi non arrabbiarti - Solo per oggi conta le tue benedizioni, onora i tuoi genitori,

i tuoi insegnanti e i tuoi vicini - Mangia il cibo con gratitudine; Solo per oggi vivi onestamente; - Solo per oggi sii gentile con tutto ciò che vive.

 

Chujiro Hayaschi, non ha detto di onorare i Sensei, oppure i Maestri Spirituali, Rabbi o Sifu, ma soltanto e solamente il proprio insegnante ( colui che inizia ad insegnare e guarire il corpo...) perché il livello o fase di Maestro Spirituale o Operatore Karmico ( colui che assorbe e purifica il karma...) viene successivamente e permettetemi  di dire che questo e altri profondi processi di guarigione (vedi 4° livello) lo può fare solo un Sensei o Maestro Spirituale...

 

Questa fase dona la consapevolezza di uscire fuori dal proprio Kuryama (pendio della montagna o anticamera della luce...) ed entrare in contatto con la Luce (cima...)...

 

Il 3° Livello Reiki Fuji, corrisponde al classico livello chiamato in Occidente master Reiki e con lui  inizia il percorso dell'uomo come "Insegnante di Crescita Interiore" e la consapevolezza di "Iniziare componente della propria famiglia" e ad essere al termine del percorso Reiki Fuji  per poi prepararsi a vivere la successiva prova del livello successivo di Sensei Karmico Fuji che lo porta a "Purificare il Karma della stessa famiglia"...

 
Il Simbolo del 3° Livello Reiki Fuji 

Questo livello si vive attraverso una sola iniziazione, ricevendo la vera potenza del Mantra: Hon Scian Tze Sci Nen - Dai Ko Miò ... 

 
Opera nella dimensione Energetica-Fisica come Strumento del Cielo o Insegnante.  
 
 
                                                                                                                                 
 
Questi sono i Simboli del Sistema di Guarigione Karmica Reiki Fuji. Loro, attivano tutte le cellule dormienti insite nei Corpi Emozionale-Mentale-Fisico:
                                                                                                             
 
                                                                                                                                                   Dai Ko Miò
                                                                                           
“Il miglior Maestro che la vita ti può dare, può solo insegnarti a guardarti dentro  e a trasmetterti la tecnica per insegnarti ad insegnare a te stesso...”

 Torna Indietro