La Virtù dell'Ustione e del Fuoco di S. Antonio
 
"Bambino colpito dal Fuoco di S. Antonio..."
 

Erisipola nota anche come fuoco di S. Antonio

Il nome Herpes Zoster, deriva dal greco, Herpes o Herpein che significa: Strisciare, comparire saltuariamente...; Il significato del termine Zoster viene sempre dal greco Zostrix è significa: Cintura....= Il Fuoco della propria Kundalini impazzita o incontrollabile..., striscia libera e cintura la persona a se..., fino a quando non ha pagato ciò che ha seminato. (rispetto della Legge di Causa ed Effetto, conosciuta con il nome del Karma o Destino...

 

Cosa cura questa Virtù?

Questa “Virtù” opera su disturbi “Emozionali e Mentali” e distrugge le sue protezioni. Guarisce ogni tipo di bruciatura di , e talvolta anche di grado causata con il fuoco, acqua bollente, caffè caldo, ferro da stiro. L’importante che non prenda organi interni. L’ustione viene sconfitta immediatamente da una mia benedizione; ho trattato anche scottature di terzo grado, l’importante è che la bruciatura non tocchi l’organo interno.

 

Come si fa a segnare ?

Quando accade un’ incidente con il fuoco è importante non mettere sulla parte ustionata nessun tipo di pomata.

 

C'è un tempo per curarla?

Sarebbe meglio farlo entro le ventiquattro ore.

 

E’ importante prendere coscienza che questa “ Virtù ” a una sua giusta dimensione divina e agisce per volere divino solo nel caso di ustioni esterne di primo, secondo e anche di terzo grado l’importante che l’ustione non sia interna - che so, se una persona aspira vapori bollenti e si ustiona i polmoni, non c’è niente da fare, perché non si può segnare dentro, oppure ustione di terzo grado di grande vastità.

Per segnare questo tipo di ustione bisogna salire un’altra dimensione divina. Ti metto al corrente che attraverso questa benedizione divina ho curato e sconfitto anche il famoso “Fuoco di S. Antonio” conosciuto scientificamente con i nome di: Nevrite Zosteriana oppure Herpes Zooster o Erisipola.

 

Qual è la tecnica ?

Con un fiammifero accesso, o con un’altro legno che brucia, si passa sopra la parte ustionata e su ogni punto bruciato si fa con il fiammifero acceso il segno della croce per ogni braccio della croce pronunciando le divine parole :

"Il Fuoco interiore o di S. Antonio: Herpes Zoster"

 

 

Brevi tesi sull’Erisipola nota anche come Fuoco di S. Antonio

Sintomi: Febbre; malessere generale; mal di testa; doloro generali; arrossamenti cutanei che formano spesso una cintura traversale su un lato del corpo. Dopo qualche giorno appaiono le vescicole e infine, forti bruciori cutanei.

 

Si può curare l’Erpes Zoster o Fuoco di S. Antonio?

No! Non esiste alcun vaccino efficace contro questo disturbo, né alcuna efficace misura preventiva, l’unica cosa da fare è affidarsi a Dio…

 

Tesi scientifica

Malattia infettiva, in genere a carattere benigno, che determina infiammazione della cute, in particolare del viso; è dovuta a infezione streptococcica ed è caratterizzata da gonfiore, rossore e dolore locale, febbre più o meno elevata, tendenza al contagio.

 

Pericolosa malattia della pelle provocata da un’infezione del batterio Streptococcus pyogenes. L’erisipola, produce intenso arrossamento e gonfiore alla pelle, accompagnati da febbre, brividi e talvolta nausea e vomito.

 

Le cause possono essere l’infezione di una piccola escoriazione o la contaminazione postoperatoria di una ferita. L’infezione da streptococchi provoca la formazione di un gonfiore arrossato e rilevato, con confini molto precisi; se l’infezione non viene curata in tempo, si diffonde rapidamente e può condurre a collasso ed anche alla morte. Sono molto efficaci i sulfamidici e gli antibiotici, tanto che attualmente la malattia nella forma completamente dispiegata è molto rara.

 

 

Tesi di Mikado Francescoji

Sono state talmente tante le persone colpite da questo dolorosissimo “Peccato…” che ho potuto “Benedire” e guarire, che sono arrivato  in piena mia coscienza di “Guaritore Spirituale” di affermare che il “Fuoco…” da loro vissuto nel piano fisico è in percentuale, al 33% di quello che in realtà si scatena nei loro corpi “Emozionali e Mentali…”. E’ proprio in queste dimensioni o corpi, che io Mikado Francescoji,  ho il “potere” di combattere, ciò che loro (chi ne soffre…), non può combattere:

 

“Il Fuoco Interiore o Fuoco di S. Antonio!!!”

 
 
 
 Torna Indietro